FOTO DI DONNE AMMASSATE di ANTHONY DE LUCA

Todaynewsita.net presenta una serie di  immagini  insolite ed originali dellʼartista Anthony De Luca ed un intervista esclusiva al fotografo che “ammucchia” con eleganza corpi di donna
in luoghi insoliti e in spazi in cui viviamo ogni giorno....
Anthony perchè ammucchi tantissime belle ragazze ?
Il mio intento è quello di creare immagini ad alto impatto visivo, questa serie ha un nome:PILE UP ed è in continua “evoluzione”, negli ultimi scatti realizzati ho “infilato” 20 ragazze dentro un bancone frigo allʼinterno di un supermercato. Lʼintento è quello di utilizzare oltre a luoghi insoliti, posti in cui viviamo la vita di ogni giorno e in tutta sincerità mi diverto tantissimo nel sistemare corpi durante un set..è come muovere delle bambole viventi per creare ciò che viene visualizzato nella mia mente. Presto realizzerò scatti simili anche con figure maschili

Ti hanno mai chiesto di poter assistere ad uno dei tuoi set?
Si, ogni giorno, ricevo messaggi ed email di persone che si propongo anche per poter portareil caffè gratuitamente ;)) ovviamente la maggior parte sono uomini, ma anche le donne sono incuriosite da ciò che accade in queste situazioni. Comunque a parte gli scherzi, ho in mente di creare un evento in cui si potrà accedere come spettatori ad una delle mie produzioni.

Il tuo punto di vista sulla fotografia?
La fotografia è qualcosa di “magico”, ti permette di vivere in un mondo parallelo o di crearlo, ti da la possibilità di far uscire la tua parte più vera e di far vedere agli altri quello che si verifica nella tua testa..un immagine, unʼidea..o qualcosa che hai catturato con il tuo obiettivo. Eʼ vera magia perchè da una foto si riesce a percepire in un attimo lʼanima di una persona

Dove le trovi tutte queste ragazze? Con quante hai scattato fino ad ora?
Cʼè una bottega magica vicino a Piazza maggiore, sotto il portico a destra, vicino al
tabaccaio..li ci sono tante modelle confezionate, pronte da essere ammucchiate :P :P
.. e seriamente?
Le trovo mettendo annunci sulla mia pagina facebook, oppure si candidano autonomamente tramite sito. Ad oggi avrò scattato con più di 500 ragazze e come dico sempre la mia soddisfazione più grande è che vengono senza alcun compenso o rimborsi da ogni parte dʼItalia. Alcune sono modelle professioniste, altre ragazze immagine ed anche ragazze che vengono solo per provare un esperienza divertente. In ogni caso tutte simpaticissime e adorabili.


Qualche aneddoto simpatico?
Nella realizzazione di questi shooting si creano situazioni divertentissime, ad ogni “composizione”ci sono momenti in cui non si finisce di ridere, spesso dopo aver sistemato le prime 5-6 ragazze si sente un tonfo “sordo”..significa che una di queste è caduta dallʼaltra parte del letto. In un set tempo fa ha squillato un telefono di una modella “sommersa” da una decina di corpi sopra di lei..le ho passato il cellulare infilandolo tra gambe, braccia e glutei per posizionarlo sul suo orecchio..era sua mamma!
Vedendo qualche immagine di backstage, notiamo che vi divertite tantissimo durante il set,come crei questo clima ironico?
Come si fa a non divertirsi in queste situazioni?! ;))) io sono il primo a non prendermi sul serio e cerco di trasmettere questo mood a tutte le ragazze. In ogni caso la selezione iniziale non si basa sulla fisicità ma sulla personalità, una modella può essere bellissima ma se non ha ironia non la coinvolgo in nessuna produzione. In ogni set non si finisce mai di ridere, soprattutto quando bisogna sistemare 20 ragazze su un letto a 2 piazze!! In questi casi le prime “posizionate” sono quelle che solitamente si fanno sentire di piu..urlando e ridendo sotto qualche corpo che le nasconde e da li il putiferio..una reazione a catena che può “rompere” lʼequilibrio dellʼ ”ammucchiata” e bisogna riposizionare tute le modelle ;)

Progetti imminenti?
Sono alla ricerca di strutture ed associazioni benefiche, vorrei realizzare aste devolvendo lʼintero ricavato in beneficenza, ma in Italia sembra difficile anche poter realizzare cose simili..spesso sono “inciampato” in associazioni poco serie. In ogni caso approfitto dellʼintervista per lanciare lʼidea.
E' possibile acquistare le tue opere? Chi sono potenziali committenti?
Certo,tutti! Le persone interessate, possono contattarmi tramite email. Sto valutando lʼinserimento in siti specializzati con circuito internazionale di e-commerce. Attualmente molti locali pubblici e studi professionali stanno arredando i loro ambienti con le mie foto. Collaboro con designer ed arredatori che propongono i miei quadri ai loro clienti.
On  backstage...
 
BREVE BIOGRAFIA
Anthony De Luca, artista bolognese, di 33 anni. Fotografo pubblicitario ed ideatore di campagne di comunicazione innovative. Si affidano a lui aziende che vogliono uscire con un immagine dʼimpatto, realizzando campagne pubblicitarie di assoluta originalità. Anthony è un creativo emergente che si fa notare per le sue idee, a nostra modesta opinione, presto diventerà uno dei fotografi pubblicitari più richiesti, sorpassando di gran lunga esponenti del calibro di Oliviero Toscani o Terry Richardson. Personaggio autoironico,ma consapevole del suo genio, crea azioni di self marketing che lo portano ad elevata visibilità, spesso infatti protagonista di performance shock, Anthony ha creato il primo funerale da vivo al mondo, lʼabbiamo visto trascinare donne chiuse in un sacco trasparente per le vie di Milano e tanto altro. La sua arte fotografica, lo porta a creare continui progetti,prevalentemente sul mondo femminile. In questa intervista ci soffermiamo su una delle serie fotografiche nel quale è più riconosciuto, quella in cui crea fotogrammi viventi ammassando decine di donne.

SITO DELLʼARTISTA            www.anthonydeluca.it
PAGINA FACEBOOK             https://www.facebook.com/anthonydelucaph

 

Le immagini presenti in questo sito sono di proprietà dei fotografi e/o modelle sono state cedute previa autorizzazione.Pertanto protette dalla legge sui diritti d'autore. Quindi è severamente vietata ogni forma di divulgazione, modifica, stampa o copia delle stesse, di conseguenza l'uso fraudolento verrà punito a norma di legge(L.633/41-DPR 19/78-Disg.154/97-L.248/2000). Per averne copie regolarmente registrate potete contattare direttamente l'autore.

le notizie